58T7KIQU5936-kgoG-U1060406232682hEG-700x394@LaStampa.it

LEGO e lo studio del mattoncino ecocompatibile

By Andrea, 16/07/2015

Secondo quanto riportato dal quotidiano online LaStampa.it, dopo mezzo secolo di vita Lego ha deciso di rifarsi il look, puntando sulla sua vena ambientalista. Il colosso danese cha ha fatto giocare intere generazioni di bambini e adulti, vuole rinnovare i suoi storici mattoncini per costruzioni, utilizzando materiali ecocompatibili. Per questo la società sta mettendo a punto una speciale task-force di esperti che ha il compito di individuare una valida alternativa biologica alla plastica derivata da petrolio che ha utilizzato dal 1963, da quando cioè ha esordito sugli scaffali dei negozi di giocattoli.

Anche il re dei mattoncini mostra la sua vena ambientalista, visto che con la produzione della plastica utilizzata sino ad oggi contribuiva in misura significativa alle emissioni di gas serra. Ecco allora che Lego ha deciso di stanziare 150 milioni di dollari, per un progetto che potrebbe richiedere tempi lunghi, sino al 2030, secondo quanto riferisce il Wall Street Journal. E per questo ha lanciato una campagna di reclutamento di circa cento specialisti nelle diverse materie, un vero squadrone per il primo make-up in oltre mezzo secolo.

«Questo è un passo decisivo per il gruppo Lego, necessario a centrare l’obiettivo del 2030 di utilizzare materiali sostenibile», ha detto l’amministratore delegato, Jorgen Vig Knudstorp. Un po’ come, in scala molto più grande, sono gli obiettivi che alle Nazioni Unite saranno lanciati tra poco con il Sustainable Developments Goals, che andranno a integrare quelli del Millennium Developments Goals, in scadenza proprio quest’anno.

Una decisione rivoluzionaria che arriva dopo il rilancio che il gruppo ha avuto in questi ultimi, coronato da un balzo del giro d’affari nei soli Stati Uniti del 13% nel 2014, a quota 1,85 miliardi di dollari, con cui ha ottenuto lo scettro di categoria con performance migliore nel settore giocattoli.

Fonte Francesco Semprini
http://www.lastampa.it/2015/07/15/economia/lego-studia-il-mattoncino-ecocompatibile-zuGrwNEn7CmCmHvzp4FfkM/pagina.html